Seconda vittoria stagionale

Sabato è andata in scena la sesta giornata del girone B di serie A2 che vedeva il CUS impegnato tra le mura amiche contro la Pallamano Musile.

Pronti via e le ospiti trovano subito la prima rete mentre le cussine faticano ad ingranare. Alle friulane ci vogliono 3′ di gioco per sbloccarsi mettendo poi a segno un parziale di 4-0 in 7 minuti. Il Musile non si demoralizza e con pazienza riduce il divario trovando soluzioni soprattutto dalle ali e da pivot, complice anche qualche leggerezza difensiva. Verso il finale di tempo le cussine tentano un nuovo allungo grazie ad un paio di palle rubate in difesa e ben finalizzate in contropiede e 3 ottime conclusioni da fuori di Santarelli. Si va al riposo sul 13-9 in favore delle padrone di casa.

Vittoria Santarelli

Al rientro in campo le difese la fanno da padrona aiutate dagli interventi rispettivamente di Kanina e Gerhard tra i pali. Il CUS tenta di mettere in cassaforte il risultato (massimo vantaggio 18-13 al 48′) ma il Musile non ci sta. La stanchezza porta a errori in fase di impostazione da ambo le parti e le friulane sembrano risentire maggiormente questa mancanza di lucidità offensiva. Le ospiti piazzano un parziale di 3-0 guadagnandosi anche un’esclusione temporanea ai danni di Munaro e si riportano sul 20-18 quando mancano 2′ 30″ da giocare. Coach Maestrutti si gioca la carta Masuino, esperienza in mezzo al campo per gestire palla e soprattutto far correre il cronometro. Scelta indovinate e ripagata con un ottimo assist per Colloredo che sigla di fatto l’ultima rete. Arriva così la sirenza finale con il punteggio di 21-18.

Virginia Masuino

Bella partita, molto corretta e con buoni ritmi espressi da entrambe le formazioni. Le cussine confermano quanto di buono mostrato a Malo, si sono viste belle collaborazioni nonostante qualche errore di troppo in fase di costruzione. Ancora una buona prestazione della difesa anche se qualche calo di tensione ha permesso conclusioni troppo semplici alle avversarie. Due ulteriori note positive per questa giornata: il ritorno di Masuino dopo 4 anni lontana dai campi e la bellissima prova di Santarelli che trova finalmente la cattiveria e convinzione per esprimersi al meglio concludendo la partita con 7 reti.

Felicità in casa CUS per aver vinto questo scontro con una diretta avversaria per la classifica, oltre come già detto della prestazione, ma non bisogna perdere la concentrazione e continuare a lavorare in vista della trafìsferta in casa dello Schenna di sabato 16/11, attualmente a pari punti con le cussine.