Nuoto Agonistico

“Tutti devono imparare a nuotare!” Dovrebbe essere un obbligo in una nazione che è circondata da mari per i tre quarti del suo perimetro. Il nuoto è universalmente riconosciuto come sport completo, ovvero che impegna la quasi totalità dei comparti muscolari, ed offre quindi uno sviluppo psicofisco armonico. È indicato fin dalla tenera età e un buon rapporto con l’acqua è altamente raccomandato per tutte le persone di qualsiasi fascia di età, perché il fatto di galleggiare permette un’attività fisicamente importante senza impattare pesantemente sulla struttura ossea e sul sistema dei legamenti.

Il nuoto va imparato nelle scuole nuoto sotto la guida di istruttori qualificati. Il nuoto agonistico porta l’attività natatoria ad un livello tecnico e di impegno personale superiore a quello delle scuole nuoto.

Presentazione

La sezione nuoto agonistico del CUS nasce nel 2018 ma porta nel suo DNA oltre 40 anni di storia di nuoto agonistico udinese e procede nel solco di una grande tradizione natatoria nata con la fusione di Rari Nantes e Nuoto Udinese nel 1980 che ha dato vita all’Unione Nuoto Friuli.

I genitori delle atlete e degli atleti, viste le difficoltà gestionali della sezione agonistica dell’Unione Nuoto Friuli, hanno quindi costituito una nuova realtà sportiva che è confluita nel Centro Universitario Sportivo di Udine, formandone la sezione nuoto agonistico. Il direttivo è costituito da un presidente (ing. Marco Zilli), da un tesoriere e 5 consiglieri, ognuno dei quali è responsabile di uno dei settori: Assoluti, Esordienti, Propaganda, Area Tecnica e Materiali e Area gestionale. Inoltre, la sezione può contare sulla guida tecnica del professor Massimiliano Tibaldo che, con gli allenatori che già seguivano le squadre agonistiche (Sonia Adorinni e Lorenzo Lodolo) costituisce lo staff. La sede sociale è presso il PalaCUS “A.G. Giumanini” di Udine. I colori sociali sono il bianco e il nero, simboli della città.

I Numeri

Le sezione conta 124 atleti di età compresa tra i 7 e i 20 anni. Sono suddivisi nelle varie categorie federali: dai Propaganda (pre-agonismo) agli Esordienti A e B; dai Ragazzi agli Juniores; dai Cadetti ai Seniores. Ogni membro dello Staff è dotato di diploma in Scienze Motorie/Isef e abilitazione FIN. Gli allenamenti vengono svolti nella piscina privata del Convitto Tomadini (per 2430 ore) e nel complesso del Palamostre (per ulteriori 580 ore), quindi complessivamente oltre 3000 ore. A queste vanno aggiunte le gare che iniziano da ottobre con le prime qualifiche provinciali e proseguono fino ad agosto con le finali nazionali.

All’attività in vasca, a partire dalla categoria Ragazzi, viene normalmente affiancata una preparazione a secco, in palestra, con pesi e macchine per il potenziamento muscolare.

Attività agonistica

L’attività agonistica è organizzata dalla FIN (Federazione Italiana Nuoto). Gli stili del nuoto sono 4: libero, dorso, rana e farfalla. I tesserati sono suddivisi in 6 categorie in base all’età:

  • ESORDIENTI B (maschi 10-11 anni – femmine 9-10 anni);
  • ESORDIENTI A (maschi 12-13 anni – femmine 11-12 anni);
  • RAGAZZI (maschi 14-15-16 anni – femmine 13-14 anni);
  • JUNIORES (maschi 17-18 anni – femmine 15-16 anni);
  • CADETTI (maschi 19-20 anni – femmine 17-18 anni);
  • SENIORES (maschi dai 21 anni e più – femmine dai 19 anni e più).

I campionati regionali si svolgono in una fase invernale e una estiva con relative finali individuali e a squadre. A giugno 2018, la squadra degli Esordienti si è laureata campione regionale a squadre nelle finali di Gorizia.

Attività promozionale “Alla ricerca del talento in acqua”

Dopo l’apprendimento presso le scuole nuoto, è opportuno, prima di entrare a far parte di una squadra agonistica, svolgere uno o due anni di attività “propaganda”. Si tratta di un periodo di affinamento delle tecniche di tutti e quattro gli stili per essere pronti a gareggiare nel settore agonistico. I piccoli atleti del settore propaganda partecipano a manifestazioni a livello locale, facendo così conoscenza con il clima della gara e dell’agonismo.

Il ricambio generazionale impone di svolgere delle «leve». Nasce così il progetto «Alla ricerca del talento nell’acqua»: un sistema di reclutamento di bambine e bambini tra i 5 e i 7 anni che abbiano già acquisito i rudimenti dell’acquaticità e che dimostrino particolare predilezione e disinvoltura per e nell’ambiente acqua. Si vuole formare un gruppo omogeneo per età e inclinazione sportiva dal quale attingere i futuri componenti delle squadre agonistiche: mettendo a disposizione delle famiglie le competenze dei tecnici, si vuole offrire ai bambini che, per talento o strenua volontà lo meritino, la possibilità di praticare il nuoto ai massimi livelli personali.

Contatti

Sede: PalaCUS “A.G.Giumanini” – via delle Scienze 100 – Udine

E-mail: nuoto@cusudine.org

Referenti:

Propaganda: Luca Masotti 348 7331006

Esordienti: Daniele Vidal 348 8711456

Assoluti: Federica Bearzotti 339 4676742